Figure Professionali più richieste: Umbria, Marche e Toscana

Il mese di agosto si è aperto con dati positivi per quanto riguarda l’occupazione nel nostro paese. Infatti, il tasso generale sulla disoccupazione si è attestato intorno al 9,9%, ai minimi dal 2012, come testimoniano i numeri riportati dall’ISTAT. Un trend che ci auguriamo possa però ancora migliorare: e se sei alla ricerca di un lavoro, noi possiamo aiutarti. Come? Innanzitutto con la lettura di questo nostro nuovo post, per orientarti tra le figure professionali più richieste in Toscana, Umbria e Marche. Quali specializzazioni, per queste regioni? Lo abbiamo chiesto a Gabriela Di Mase, Responsabile delivery di Arkigest – Agenzia per il Lavoro, che ci ha illustrato uno spaccato molto particolareggiato per le maggiori richieste in queste aree.
Non ci resta che augurarvi, quindi, buona lettura!

La ricerca del lavoro in Umbria e nelle Marche: quali le figure più richieste?

Partiamo con l’Umbria. Dalla nostra filiale di Perugia registriamo soprattutto richieste di aziende che hanno il loro core business nella metalmeccanica di precisione. Di conseguenza si ricercano addetti al PLC – ovvero saldatori sia carpenteria pesante che leggera, ma anche tanti programmatori. E c’è di più, perché sono particolarmente richiesti anche ingegneri meccanici per il disegno di pezzi meccanici con una buona conoscenza dei programmi SolidWorks e AutoCad, dell’inglese e del tedesco, oltre agli ingegneri elettronici. Figure professionale richieste per la loro specificità, in grado di realizzare e disegnare impianti elettrici industriali di produzione per la messa in funzione.

Ma un’altra realtà della regione è quella dell’abbigliamento e del tessile. Sei un sarto/sarta con esperienza nell’utilizzo di macchine industriali, o con capacità manuali per le rifiniture dei prodotti? Se sei alla ricerca di un lavoro in Umbria in questo settore, ricorda che allora, ci sono buone probabilità tu riesca a trovare la posizione in linea con le tue aspettative.
Inoltre, per aziende di trasporto, ricerchiamo spesso autisti con patente CQC disponibili a trasferte regionali e non. Un ultimo highlight: hai esperienza come contabile tesoreria e redazione bilancio? Fatti avanti!

Le Marche, invece, sono una regione orientata al settore calzaturiero d’eccellenza. Per questo le figure ricercate sempre sono quelle più tipiche di questo settore, dove esperienza, ma soprattutto ottime capacità manuali, rappresentano requisiti fondamentali. Le figure professionali più richieste comprendono tutte le fasi del processo produttivo, dalla modelleria alla fase finale del finissaggio e guarnitura. Orlatrici, masticiatori, addetti finissaggio, pre-montatori, addetti alla sfibratura, allo stampaggio materie plastiche – per le aziende di accessori – fino a figure con una seniority. Un esempio? Il responsabile industrializzazione.
Non dimentichiamo, infine, il settore metalmeccanico: qui si ricercano carrellisti, operatori cad-cam, assemblatori.

La ricerca del lavoro in Toscana: quali sono le figure professionali più richieste?

La Toscana è una regione variegata, tra artigianato, turismo e produzione. Al via, quindi, le ricerche per elettricisti, cablatori industriali, operatori industriali – benissimo il profilo junior, purché in possesso di diploma tecnico – e operatori meccanici. Si ricercano poi ingegneri meccanici, elettronici ed elettromeccanici in possesso di laurea sia triennale che quinquennale.
Desideri ricoprire un ruolo di project manager, sales manager o automation manager? Allora accertati di conoscere bene l’inglese e di essere disponibile a qualche trasferta all’estero!
Inoltre, sempre relativamente agli studi linguistici e commerciali, le ricerche comprendono anche i ruoli per back office commerciale estero con conoscenza di lingua inglese, tedesco o inglese e spagnolo, sia junior che senior.

La ricerca del lavoro in Toscana non è solo back office: ami il contatto con il pubblico? Bene, sappi che nella regione Toscana è molto richiesta anche la figura professionale di addetti alle vendite, magari con una piccola esperienza, la conoscenza lingua inglese e – perché no – anche una seconda lingua. Imprescindibile, però, la disponibilità a lavorare nei giorni festivi e week end.

Un piccolo excursus, questo, che speriamo possa esserti stato davvero utile. Non perderti il prossimo articolo, dove parleremo delle regioni del nord Italia. E ne approfittiamo per ricordarti che, anche se non hai un profilo professionale in linea con queste richieste, noi di Arkigest siamo qui per te, con la massima professionalità: invia il tuo CV nel nostro database e provvederemo a ricontattarti per un colloquio conoscitivo qualora il tuo profilo fosse in linea con le posizioni aperte, che puoi comunque consultare in modo attivo.

CONDIVIDI SU

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SU:
error: