Estate e ricerca lavoro: un momento da sfruttare!

L’estate non è solo riposo: hai mai pensato, infatti, di sfruttare questo periodo dell’anno per riorganizzare le tue carte da giocare in ambito lavorativo? Infatti, che tu sia alla ricerca di un nuovo impiego, o che tu sia inoccupato, puoi prenderti un po’ di tempo per riorganizzare curriculum, per fare un piccolo database delle agenzie del territorio che offrono più spesso annunci calibrati sulle tue capacità ed esperienze e, perché no, studiare per affinare le tue skills.

Abbiamo selezionato alcuni passi che potranno aiutarti a organizzare meglio questa attività di revisione, per ripartire a settembre alla grande!

    • Settimana 1: scrivi più di un CV
      Non è detto che tu stia cercando lavoro consultando solamente le offerte legate a un’unica tipologia di profili: infatti, in base a skills ed esperienze, puoi ricercare più di una posizione. Dunque, apri il tuo PC, fai mente locale sulle tue capacità effettive e su i tuoi lavori passati, declinando due curriculum da proporre ai recruiter per ruoli sempre in target con te. Si tratta dell’occasione ideale per rivedere anche il tuo “solito” CV, correggendo gli errori e rinfrescandolo un po’.

 

    • Settimana 2: occupati della lettera di motivazione
      Anche per questo documento dedicato ad attirare l’attenzione dei recruiter, puoi creare un modello da personalizzare via via. Inserisci la parte centrale della “cover letter” indicando le motivazioni che ti spingono a candidarti a un dato ruolo, e le tue capacità, che saranno poi ampliate nel curriculum.
      I campi che poi andrai a cambiare saranno il nome del selezionatore a cui ti stai rivolgendo, la data, ed eventualmente qualche particolare della lettera che, magari, con il passare del tempo, non ti soddisfa più.

 

    • Settimana 3: crea il tuo database di agenzie a cui rivolgerti
      Sia che tu abiti in una grande città, o in un piccolo centro, puoi fare una ricerca sul territorio e creare un file, un semplice doc scritto o, perché no, una tabella Excel, in cui inserire il nome dell’agenzia, l’indirizzo, il numero di telefono, le mail dei recruiter, lasciando una casella da barrare per ricordarti se hai già contattato questi selezionatori, senza dimenticare un’ulteriore casella con le note da aggiungere. Così ti sarà più facile mappare il territorio e segnalare il tuo profilo a tutti i centri che offrono lavoro. Non dimenticare LinkedIn: cerca i recruiter, collegati, segui le agenzie anche su questo profilo!

 

  • Settimana 4: preparati a comunicare
    Il tempo stringe, settembre si avvicina. Hai già compiuto tutti gli step per ripartire con la tua ricerca di lavoro dopo l’estate. Ma manca ancora una cosa: un discorso! Esatto: prepara una piccola nota, una sorta di brogliaccio, con cui presentarti alle agenzie per il lavoro, sia telefonicamente, che via mail. Non solo: attendi, dopo che hai inviato il tuo CV per candidarti a un’offerta di lavoro che ti interessa, tre o quattro giorni e ri-contatta i recruiter. Anche in questo caso potrà tornarti utile un piccolo canovaccio da seguire per parlare chiaramente ed essere efficace. In cosa consiste questa traccia? Per esempio, in una presentazione chiara, senza dimenticare il riferimento all’annuncio o la data in cui ti sei candidato.

Con questi 4 step potrai ri-organizzare la tua ricerca di lavoro in maniera semplice ed efficace. Ma ricorda: l’estate è anche un momento ideale per riposarsi e ricaricare le batterie. Dunque non dedicarti a quest’attività per più di 3 ore al giorno, concediti delle pause, lavora con un po’ di musica di sottofondo, senza distrazioni: così potrai avere a tua disposizione le energie che ti serviranno, poi, per i colloqui con i recruiter. E ora non ci resta, che augurarti in bocca al lupo!

CONDIVIDI SU

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SU:
error: