CAREER DAY - 27 e 28 Settembre 2017

Vieni a trovarci presso il nostro stand

La manifestazione che mette in contatto i laureati con i referenti risorse umane di importanti realtà imprenditoriali per favorire il loro inserimento nel mondo del lavoro. L'edizione del Career Day, avrà luogo il 27 e 28 Settembre 2017 presso l'OBI Hall di Firenze. La manifestazione annuale si è confermata nel tempo come la principale occasione di incontro tra laureati ed aziende.

Corso Professionale per DATABASE E BUSINESS INTELLIGENCE DEVELOPER

o Arkigest Srl in collaborazione con Formatemp, Fondo per la formazione e il sostegno al reddito dei lavoratori in somministrazione, Challenge Network, azienda operante nel settore della consulenza aziendale e nella formazione manageriale in partnership con Philmark Informatica spa, società di consulenza di servizi informatici e soluzioni di business integrato o Autorizzazione all’utilizzo di nomi, loghi e riferimenti on line ok

Maggiori Info

WORKSHOP - FARETE 2017

Il Welfare Aziendale in 5 mosse - Cosa è importante sapere per investire in piani di welfare aziendale

Il 6 e il 7 settembre presso i padiglioni 15 e 18 di BolognaFiere si terrà FARETE, il meeting point di Bologna tra business e aziende. Arkigest sarà tra le aziende partecipanti: venite a trovarci presso il nostro stand n. Y5 - Pad. 15! Il 7 settembre non perdetevi inoltre il workshop “ Il Welfare Aziendale in 5 Mosse: cosa è importante sapere per investire in welfare aziendale” da noi organizzato in collaborazione con Welfareland e l’Università di Udine. L’appuntamento per il workshop è per il 7 settembre, ore 9.00- 9.45 presso padiglione 18, sala 1.

Corso Professionale per Programmatori MOBILE

Arkigest Srl in collaborazione con Formatemp, Fondo per la formazione e il sostegno al reddito dei lavoratori in somministrazione, Challenge Network, azienda operante nel settore della consulenza aziendale e nella formazione manageriale in partnership con Philmark Informatica spa, società di consulenza di servizi informatici e soluzioni di business integrato, ha organizzato un Corso Professionale per Programmatori MOBILE.

Maggiori Info

“CESSIONI CREDITI E PIGNORAMENTI” - Firenze - 27/06/2017

Arkigest, agenzia per il lavoro specializzata nella gestione delle risorse umane e nella consulenza organizzativa, supporta il convegno organizzato da Sixtema Spa Information & Communication Technology a tema le “CESSIONI CREDITI E PIGNORAMENTI”, che avrà luogo martedì 27 giugno presso la sede principale di Arkigest in via Benedetto da Foiano 14 Firenze (FI).

“Alternanza istruzione e lavoro. Imparare in azienda e lavorare tra i banchi. Opportunità e criticità dei percorsi”

Tema Scuola-Lavoro: Fedeli e Sacconi il 19 giugno ne parlano all'Università di Modena e Reggio Emilia. Scuola e lavoro è il tema portante del quale, il prossimo 19 giugno alle ore 16.00, nell'Aula dei Convegni dell'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, discuteranno la Ministra dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Sen. Valeria Fedeli e il Presidente della Commissione Lavoro del Senato, Sen. Maurizio Sacconi, introdotti dal Magnifico Rettore, Prof. Angelo O. Andrisano, nell'ambito dell'incontro dal titolo "Alternanza istruzione e lavoro. Imparare in azienda e lavorare tra i banchi. Opportunità e criticità dei percorsi".

Maggiori Info

Presentazione del libro "La conciliazione fra tempi di vita e di lavoro"

SAVE THE DATE - SAVE THE DATE - BOLOGNA - 28/05/2017

Seguire l’andamento del mercato del lavoro, il flusso delle sue normative, per comprenderne i nuovi decreti attuativi, richiede un’attenzione particolare e mirata. Per questo, mai come oggi, si rivela necessario uno strumento che sia in grado di fornire indicazioni concrete su come affrontare le modifiche delle regole del mercato del lavoro, e che interessano sia la società che l’individuo. “La conciliazione fra tempi di vita e di lavoro” è il volume, edito da Giuffrè Editore, che, dopo la presentazione avvenuta a Roma lo scorso 25 maggio, arriverà anche a Bologna: si tratta di un saggio in grado di dare risposte e indicazioni per uscire dall’impasse delle regole del mercato del lavoro che sta mutando, in merito ai decreti attuativi del Jobs Act, della legge di riforma della Pubblica Amministrazione e delle leggi di bilancio 2016 – 2017.

L’evento, aperto a tutti e gratuito, rappresenta un’occasione per affrontare i temi del bilanciamento tra tempi di vita e lavoro, dello smart working e del lavoro autonomo, del 10% del Fondo di Produttività - legato all'art 8 della legge 183/2011 per la decontribuzione - fino alle norme sul lavoro subordinato privato, alla disciplina del lavoro pubblico, della libera professione, e dei diversamente abili, attraverso un confronto che guarda agli altri stati d’Europa e alle direttive della Comunità.
Questi, quindi, gli importanti temi contenuti nel saggio e che animeranno la presentazione del volume, iniziativa promossa da Arkigest, agenzia per il lavoro che ha sostenuto anche l’evento di Roma al quale hanno partecipato personalità di rilievo come l’ex Ministro del Lavoro Dott. Tiziano Treu, attuale Presidente CNEL.
L'appuntamento a Bologna è fissato per domenica 28 maggio, alle ore 17,30, presso la libreria Mega Store Mondadori di via Massimo D’Azeglio 34/A: saranno presenti le tre autrici, Alessandra Servidori, componente del Comitato Consultivo della Commissione Europea per le Politiche di Pari opportunità, e Consigliera di parità al Ministero del lavoro fino al 2015, Barbara Maiani, docente di diritto del lavoro presso UniMoRe, consulente del lavoro nonché Direttore Risorse Umane di Arkigest e Anna Cafagna, docente presso l’Università di Macerata.
Rassegna stampa - Evento 28 maggio – Bologna
Bologna Today
Mondadori Store
Filo Diritto

Presentazione del libro "La conciliazione fra tempi di vita e di lavoro"

SAVE THE DATE - ROMA - 25/05/2017

Presentazione del libro “La conciliazione fra tempi di vita e di lavoro” - Giuffrè Editore, 2017
Un importante spaccato di approfondimento sulla relazione tra tempi di vita e di lavoro e sul suo mutare a seconda della società e delle regole del mercato del lavoro.
Tra le autrici la Dott.ssa Barbara Maiani, Direttore Risorse Umane Arkigest.
Saranno presenti le autrici:
Alessandra Servidori
Barbara Maiani
Anna Cafagna
Giuseppe Pellacani
Intervento di benvenuto
Giovanni Cannata - Magnifico Rettore Universitas Mercatorum
Danilo Iervolino - Presidente Universitas Mercatorum

Ne parlano:
Patrizia Ravaioli - Amministratore, Ente strumentale alla Croce Rossa italiana
Maurizio Sacconi - Presidente Commissione Lavoro, Senato della Repubblica
Tiziano Treu - Presidente CNEL
Modera: Mariangela Pani - Giornalista
Rassegna stampa - Evento 25 maggio – Roma
UniPegaso Channel - Presentazione libro in live streaming
Tutte per Italia
Prima Pagina News
UNI Mercato UNI
Il Diario del Lavoro

“Assunzioni agevolate: l’evento organizzato da Sixtema Spa per fare luce sulle nuove dinamiche di inserimento lavorativo” - Firenze - 22/05/2017

Arkigest, agenzia per il lavoro specializzata nella gestione delle risorse umane e nella consulenza organizzativa, supporta il convegno organizzato da Sixtema Spa Information & Communication Technology a tema le “Assunzioni Agevolate”, che avrà luogo la prossima settimana presso l’Hotel The Gate, Area di Servizio Firenze Nord, a Sesto Fiorentino. L’appuntamento, che si terrà il 22 maggio dalle ore 9:30 alle 12:30, tratterà nello specifico gli importanti temi legati al Bonus Occupazione Giovani, al Bonus Sud, alle agevolazioni per l’inserimento lavorativo dei diversamente abili, alla contribuzione per gli apprendisti. Inoltre, troveranno spazio anche le tematiche relative all’utenza over 50 disoccupata da oltre 12 mesi e alla gestione operativa delle assunzioni agevolate. All’evento parteciperanno, in veste di relatori, la dott.sa Barbara Maiani, Direttrice Risorse Umane Arkigest, formatrice e autrice di pubblicazioni in materia di diritto del lavoro, per la parte normativa, mentre la parte tecnico-funzionale sarà curata dal dott. Marco Piccioli.
L’evento si rivolge a tutti i consulenti, responsabili e operatori che gravitano nell’ambito della gestione delle risorse umane, che possono trovare in questo momento di confronto degli spunti costruttivi per la propria attività. Sicuramente l’iniziativa rappresenta infatti un’importante occasione formativa per ottenere risposte chiare e concrete in merito alle ultime novità inerenti all’occupazione e alla previdenza, assieme a un momento di condivisione e scambio sulle questioni in tema di diritto del lavoro.

È possibile prendere parte all’evento sia in aula, sia tramite videoconferenza, attraverso il versamento di una quota di partecipazione. Per ottenere maggiori informazioni è possibile contattare Arkigest al numero 055 0600602 e all’indirizzo mail marketing@arkigest.it, oppure Sixtema, all’indirizzo eventi@sixtema-ict.it.
Firenze, 22 maggio 2017 - Dalle ore 9.30-12.30 - Hotel The Gate Area di Servizio Firenze Nord - Sesto Fiorentino(FI)
Per maggiori info sul convegno: Cliccare quì

CERCHIAMO NUOVE FIGURE PER NUOVA GESTIONE RESIDENZA PROTETTA Spotorno (SV)

Arkigest srl Agenzia per il Lavoro, su incarico de LA VILLA Spa società operante con successo e consolidata esperienza nel settore Assistenza e Cura della Persona, ricerca e seleziona il personale, sanitario e non, che contribuisca all’avviamento per nuova gestione di una Residenza Protetta sita in Spotorno (SV).

La selezione si rivolge pertanto a persone fortemente motivate e che abbiamo maturato significativa esperienza in realtà analoghe. Nello specifico ricerchiamo:
- Infermieri professionali;
- Operatori Socio Sanitari;
- Fisioterapisti;
- Educatori professionali/Animatori geriatrici;


Inoltre, per la gestione della mensa interna e delle attività varie di Struttura:
- Cuochi;
- Aiuto Cuochi;
- Addetti Cucina;
- Addetti pulizia;
- Manutentori;


Per tutte le figure indicate, sono imprescindibili titoli di studio o formazione specifica. Si richiede inoltre disponibilità immediata e domicilio in zona. Nel corso della selezione, saranno valutate con particolare attenzione candidatura di lavoratori, da adibire a una qualsiasi delle mansioni sopra indicate, iscritti alle Categorie Protette.

Invitiamo i candidati in possesso dei requisiti richiesti a presentare il proprio curriculum vitae, corredato di titoli e attestati qualora necessari, a access.torino@arkigest.it indicando in oggetto il riferimento “Start up Spotorno 052017” La ricerca è rivolta a candidati dell'uno e dell'altro sesso ai sensi della L. 903/77 e L. 125/91.

BUONA PASQUA DA ARKIGEST!

Arkigest srl Agenzia per il Lavoro, vi augura una felice e serena pasqua.

Convegno “Donne, lavoro e libere professioni. Dalla Previdenza al Welfare, cosa può cambiare”

Barbara Maiani, Direttore Risorse Umane Arkigest, affronta il difficile tema discriminazioni salariali nel mondo del lavoro.

Giovedì 16 Marzo 2017 presso Palazzo Carandini a Modena si è tenuto il convegno intitolato “Donne, lavoro e libere professioni. Dalla Previdenza al Welfare, cosa può cambiare” curato dalla Commissione per le Pari opportunità CPO CUP in collaborazione con il Comitato unitario per le professioni (CUP) della provincia di Modena. ll convegno ha trattato il tema delle libere professioni, nelle quali gli uomini e le donne ormai si equivalgono nei numeri – pur con sensibili differenze tra le diverse categorie, in alcune infatti la presenza femminile è molto elevata in altre invece è esigua, ma le donne guadagnano mediamente la metà rispetto ai loro colleghi, e di conseguenza ‘godono’ di un trattamento pensionistico di gran lunga inferiore; capita poi che intorno ai 40/50 anni, proprio nel momento in cui di solito si colgono i maggiori benefici, le donne siano costrette ad abbandonare la professione per difficoltà di conciliazione tra lavoro e cura familiare, in alcuni casi il problema non si pone proprio perché non ci sono figli; la presenza femminile nelle posizioni apicali è ancora rara; con difficoltà le donne vedono riconosciuta la loro autorevolezza sul lavoro (nei cantieri, negli ospedali, nei tribunali, nelle redazioni) e sono spesso sotto rappresentate negli organismi direttivi degli Ordini e Collegi professionali e nelle realtà politiche, amministrative e categoriali della rappresentanza (organizzazioni di categoria, CdA, ecc.).

Durante questa interessante giornata di confronto si è fatto anche il punto su alcuni aggiornamenti dei dati e analisi delle nuove misure di Previdenza e Welfare, ove si è messo al centro del dibattito la complicata questione del lavoro e del rapporto tra occupazione e pari opportunità, portando a confronto su questi temi: Istituzioni, Organismi di Parità e donne nelle libere professioni.

Il convegno, come hanno spiegato il Presidente Cup ing. Pietro Balugani e la coordinatrice della CPO del CUP Mirella Guicciardi, è stato utile per «per aprire e stimolare un confronto sul tema, analizzando i motivi per cui le libere professioniste, che appunto costituiscono quasi la metà della categoria, sono spesso lasciate fuori dai giochi, provando a fornire idee e prospettive sulle quali far convergere l’attenzione e il lavoro dei vari soggetti coinvolti al fine di sviluppare proposte, modelli e strategie di cambiamento e crescita». Nel contesto, presenti alcuni delegati delle rispettive Casse di previdenza degli Ordini e Collegi professioni che hanno trattano gli eventuali provvedimenti che ogni Cassa ha adottato a favore dei/delle professionisti/e e dei giovani. Tra i relatori, anche la Dott.ssa Barbara Maiani – Consigliera di Parità della Provincia di Modena, Consulente del Lavoro, Coordinatore Centro Studi Lavori e Riforme dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia nonché Direttore delle Risorse Umane di Arkigest – la quale ha approfondito sul tema delle discriminazioni salariali nel mondo del lavoro riscontrando un forte interesse nella platea presente Fonte Commissione per le Pari opportunità CPO CUP

SCARICA IL PROGRAMMA

Marco Biagi, le idee del “giurista progettuale” guardavano lontano

A quindici anni dalla sua scomparsa, si può affermare che le idee del prof. Marco Biagi erano certamente innovative e guardavano lontano. Occupabilità dei lavoratori, forme di lavoro flessibile, tipologie contrattuali che nemmeno erano tipizzate nel nostro ordinamento come il lavoro interinale, il job sharing, sono solo alcuni dei suoi contributi che sono stati tradotti in legge. Non da ultimo è possibile anche collegare le riforme attuali previste nel Jobs Act autonomi a quella visione contenuta nello Statuto dei Lavori del prof. Biagi, che già vent’anni fa aveva previsto la necessità di questi cambiamenti.

Del prof. Marco Biagi in questi anni si sono scritte e dette tante cose, del suo lavoro tante idee sono state tradotte in legge e altre ancora vengono fatte crescere da chi quel professore l’ha conosciuto, da chi ha studiato sui suoi scritti e da chi con lui ha lavorato fianco a fianco.

Ricordarlo a quindici anni dalla sua scomparsa non è cosa facile e vorrei farlo con la memoria e il riconoscimento di chi ha avuto la fortuna e l’onore di poter far parte, per un piccolo tratto della sua vita professionale, di quella “bottega artigiana” che il prof. Marco Biagi – unitamente al suo allora giovane ricercatore Michele Tiraboschi – avevano creato presso il dipartimento di economia aziendale di quella facoltà modenese che ora porta il suo nome, così come la Fondazione a lui dedicata per dare continuità alla sua scuola.

Tutto iniziava seguendo i suoi corsi, dove lui ci trasmetteva un diritto del lavoro vivo, di respiro comparato e vissuto, da lui, in prima persona. Solo a distanza di anni, rileggendo gli appunti di quelle lezioni ho potuto capire l’innovazione di quanto in quelle aule ci veniva insegnato.



Continua a leggere

3° FORUM TUTTO LAVORO+

Mercoledi 22 febbraio 2017, presso il Forum Guido Monzani, Via Aristotele 33, a Modena, si è tenuto il Forum TuttoLavoro 2017, organizzato dalla Scuola di Formazione IPSOA di Wolters Kluwer in collaborazione con Dottrina Per il Lavoro. “Il mondo del lavoro: le novità del 2017”: è stato questo il tema del Forum, ormai giunto con successo alla sua terza edizione. Alla presenza di rappresentanti delle istituzioni e del mondo accademico e con la partecipazione dei massimi esperti della materia, si è parlato delle novità 2017 del mercato del lavoro, con particolare riferimento ai recenti cambiamenti e alle possibili future evoluzioni. Prendendo spunto dal complesso quadro normativo si sono affrontati i possibili nodi interpretativi in materia di lavoro e previdenza, fornendo soluzioni ed evidenziando le conseguenze pratiche per i professionisti e per le imprese.

Tra i relatori, anche la Dott.ssa Barbara Maiani - Consulente del Lavoro, Coordinatore Centro Studi Lavori e Riforme dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia nonché Direttore delle Risorse Umane di Arkigest- ormai un punto di riferimento importante nel mondo accademico legato al lavoro, che dinanzia d una platea molto gremita e attenta, ha approfondito sul tema del Jobs Act per lavoro autonomo e sulle nuove tutele per i professionisti.

Scarica il programma dell’evento

Percorso di Aggiornamento Lavoro

Il giorno 26 gennaio  2017 si è tenuto presso Vicenza il 3° incontro del Percorso di Aggiornamento Lavoro organizzato da Ipsoa.

La giornata ha fatto focus sulle tematiche relative la Riduzione del costo del Lavoro e sulle Novità della Legge di Bilancio 2017.
Tra gli illustri relatori della giornata, anche Barbara Maiani, consulente del lavoro, Coordinatore Centro Studi Lavori e Riforme dell'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia  nonché Direttore Generale Risorse Umane di Arkigest, la quale ha approfondito sulla Legge di Stabilità 2017, le agevolazioni del 2017 per ridurre il costo del lavoro e la  riforma delle Pensioni.


Leggi il programma dell’evento

Innovazione e web: Convergenza 4.0 organizzato da Vodafone

Martedi 31 gennaio alle 18, all’interno della meravigliosa cornice del Saint Regis di Firenze,  si è svolto il summit Convergenza 4.0 organizzato da Vodafone, dove si è parlato di innovazione tecnologica e mondo digitale, elementi imprescindibili di sviluppo delle aziende del futuro.

L’evento si è aperto con il benvenuto del Direttore Marketing e Corportate,  Alessandro Canzian, al quale sono succeduti gli interventi di Alessandro Magnino e Marcello Quarta, rispettivamente Responsabile Marketing del Gruppo e Area Manager, che hanno introdotto le novità tecnologiche sul quale sta lavorando il gruppo.

A seguire, sono intervenute due aziende fiorentine, Arkigest e Frescobaldi, che hanno riportato la propria testimonianza  alla platea illustrando il proprio approccio tecnologico e i loro obiettivi futuri.

Per l’occasione, il nostro Direttore IT Marco Giansanti,  ha avuto modo di sottolineare come Arkigest da anni sia coinvolta all’interno di un complesso processo di innovazione tecnologica, teso a portare l’azienda ai massimi livelli di efficienza e produttiva.

La nostra azienda è infatti fortemente orientata alle nuove tecnologie e investe tempi e risorse per dotarsi delle migliori soluzioni, in quanto fortemente convinta che se ben gestite, costituiscano un  vantaggio competitivo per le imprese permettendo di raggiungere massima efficacia, efficienza, produttività e profittabilità.

Davanti ad una platea interessata e partecipe, tra i prossimi progetti di Arkigest, già in fase di realizzazione, è stato menzionato l’ambizioso progetto di implementazione  Cloud 3d per la creazione di un Datacenter in outsourcing virtualizzato, un passo decisamente complesso e importante, indice di un’azienda fortemente orientata all’innovazione e tesa a voler creare un un'architettura delle risorse informative di un certo spessore, fornire servizi efficienti e all’avanguardia in outsourcing,  e migliorare la qualità effettiva e percepita dell’azienda.

Assunzione disabili: nuove regole e sanzioni per le aziende

Il collocamento obbligatorio introdotto dal Decreto legislativo n. 185/2016

In arrivo novità importanti per le aziende sul tema delle assunzioni disabili.
Con le ultime modifiche approvate contenenti correttivi al Jobs Act cambiano regole e sanzioni previste per il mancato adempimento dell’obbligo di assunzione disabili previsto dalla Legge per agevolare l’inserimento dei lavoratori affetti da disabilità nel mondo del lavoro.
Cosa cambia nello specifico?
La disciplina innovata dal correttivo prevede che possono essere computati nella quota di riserva i lavoratori che, già disabili prima la costituzione del rapporto di lavoro, anche se non assunti tramite il collocamento obbligatorio, abbiano una riduzione della capacità lavorativa pari o superiore al 60%.
Le aziende con più di 14 dipendenti devono riservare una quota a lavoratori invalidi civili e appartenenti alle c.d. categorie protette.

L’obbligo di assunzione disabili cambia per le aziende in base al numero di lavoratori:
- dai 15 ai 35: sono obbligate ad assumere 1 disabile. L’obbligo si applica solo in caso di nuove assunzioni fino al 31 dicembre 2016;
- dai 36 ai 50: devono assumere 2 disabili;
- oltre i 50: devono riservare il 7% dei posti a favore dei disabili più l’1% a favore dei familiari degli invalidi e dei profughi rimpatriati.

Per quanto riguarda le sanzioni, a partire dall’8 ottobre 2016, per effetto di quanto affermato dal decreto legislativo n. 185/2016, trascorsi sessanta giorni dalla data in cui insorge l'obbligo di assumere soggetti appartenenti alle categorie protette, il datore di lavoro stesso è tenuto al versamento, a titolo di sanzione amministrativa di una somma pari a cinque volte la misura del contributo esonerativo, ovvero 153,20 euro per ogni giorno lavorativo di carenza (5 o 6 giorni settimanali secondo la dislocazione oraria con esclusione delle festività infrasettimanali).

La sanzione, è diffidabile ex art. 13 del  decreto legislativo n. 124/2004  (1/4 dell’importo) a condizione che il datore inottemperante presenti la richiesta o stipuli il contratto con il lavoratore avviato.
Tuttavia, si restringono le norme e aumentano le sanzioni ma compaiono anche nuovi orizzonti. A partire dal 1 gennaio 2016 è infatti in vigore un nuovo incentivo per le assunzioni dei disabili volto a favorire l’occupazione dei lavoratori affetti da disabilità.
Tale incentivo per l’assunzione di lavoratori disabili viene erogato dall’Inps e deve essere richiesto attraverso un’apposita procedura telematica.

Nuova Riforma del Job Act

Ecco cosa cambia sul mondo del lavoro con il decreto legislativo n. 185/2016

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 235 del 7 ottobre 2016, decreto legislativo n. 185 del 24 settembre 2016, recante " Disposizioni integrative e  correttive  dei  decreti  legislativi  15 giugno 2015, n. 81,  e 14 settembre 2015, nn. 148, 149, 150  e  151,  a norma dell'articolo 1, comma 13, della legge  10  dicembre  2014,  n. 183" .  
Cosa cambia nello specifico?
La disciplina innovata dal correttivo prevede che possono essere computati nella quota di riserva i lavoratori che, già disabili prima la costituzione del rapporto di lavoro, anche se non assunti tramite il collocamento obbligatorio, abbiano una riduzione della capacità lavorativa pari o superiore al 60%.
Le aziende con più di 14 dipendenti devono riservare una quota a lavoratori invalidi civili e appartenenti alle c.d. categorie protette.

L’obbligo di assunzione disabili cambia per le aziende in base al numero di lavoratori:
- dai 15 ai 35: sono obbligate ad assumere 1 disabile. L’obbligo si applica solo in caso di nuove assunzioni fino al 31 dicembre 2016;
- dai 36 ai 50: devono assumere 2 disabili;
- oltre i 50: devono riservare il 7% dei posti a favore dei disabili più l’1% a favore dei familiari degli invalidi e dei profughi rimpatriati.

Per quanto riguarda le sanzioni, a partire dall’8 ottobre 2016, per effetto di quanto affermato dal decreto legislativo n. 185/2016, trascorsi sessanta giorni dalla data in cui insorge l'obbligo di assumere soggetti appartenenti alle categorie protette, il datore di lavoro stesso è tenuto al versamento, a titolo di sanzione amministrativa di una somma pari a cinque volte la misura del contributo esonerativo, ovvero 153,20 euro per ogni giorno lavorativo di carenza (5 o 6 giorni settimanali secondo la dislocazione oraria con esclusione delle festività infrasettimanali).

La sanzione, è diffidabile ex art. 13 del  decreto legislativo n. 124/2004  (1/4 dell’importo) a condizione che il datore inottemperante presenti la richiesta o stipuli il contratto con il lavoratore avviato.
Tuttavia, si restringono le norme e aumentano le sanzioni ma compaiono anche nuovi orizzonti. A partire dal 1 gennaio 2016 è infatti in vigore un nuovo incentivo per le assunzioni dei disabili volto a favorire l’occupazione dei lavoratori affetti da disabilità.
Tale incentivo per l’assunzione di lavoratori disabili viene erogato dall’Inps e deve essere richiesto attraverso un’apposita procedura telematica.

Job Acts : novità sulle dimissioni on line

La procedura telematica delle dimissioni e delle risoluzioni consensuali è cambiata a marzo del 2016 e adesso con gli ultimi corretti al Jobs Act, si è aggiornata ulteriormente.

Lo schema del decreto legislativo, recante disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo n. 151  (c.d. Decreto Semplificazioni – Jobs Act), ha previsto che la procedura relativa alla presentazione telematica delle dimissioni e delle risoluzioni consensuali possa avvenire anche per il tramite e con l’assistenza dei consulenti del lavoro e delle sedi territoriali dell’Ispettorato nazionale del lavoro, oltre che, come già introdotto in passato, tramite dei patronati, delle organizzazioni sindacali, enti bilaterali e delle commissioni di certificazione.

ll decreto correttivo del Jobs Act ha cosi ampliato la platea dei soggetti legittimati ad effettuare la trasmissione del modulo di dimissione o di risoluzione consensuale per conto del lavoratore, chiarendo al contempo, che la procedura telematica non si applica ai rapporti di lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche.

Per aiutare vecchi e nuovi addetti ai lavori, sono state pubblicate da parte del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali delle utili FAQ costantemente aggiornate sulla nuova procedura telematica delle dimissioni.
I lavoratori dovranno utilizzare gli appositi moduli disponibili sul sito del Ministero del lavoro e delle politiche sociali www.lavoro.gov.it che andranno trasmessi al datore di lavoro e alla Direzione territoriale del lavoro competente. Con le stesse modalità di invio il lavoratore potrà revocare le dimissioni online entro 7 giorni.
Questa procedura interessa le ipotesi di cessazione del rapporto di lavoro derivante da dimissioni volontarie e per risoluzione consensuale, ma anche i lavoratori che presentano le proprie dimissioni per il raggiungimento dei requisiti di accesso alla pensione di vecchiaia o anticipata.

Ancora aperta la questione relativa al lavoratore che abbandona il posto di al lavoro senza procedere alla trasmissione del nuovo modulo di dimissioni: il Consiglio Nazionale dei Consulenti del lavoro ha più volte fatto rilevare come, in base alla disciplina attualmente in vigore, l’unica possibilità a disposizione del datore di lavoro è costituita dall’avvio di un procedimento disciplinare al termine del quale il datore di lavoro potrà procedere al licenziamento, ma sarà comunque tenuto a versare all’INPS il contributo di licenziamento. SI configura così una grave incongruenza dovuta al fatto che una disciplina, posta a tutela dei lavoratori, si sostanzi in un onere ulteriore ed ingiustificato posto in capo al datore di lavoro.

CONCLUSO CON SUCCESSO IL CONVEGNO FORMATIVO DEDICATO AI CONTRATTI DI LAVORO TEMPORANEI

Dott.ssa Barbara Maiani - Direttore Risorse Umane Arkigest

Lunedì 19 dicembre 2016 si è svolto presso il Centro Congressi dell’ Hotel “Giò Jazz” di Perugia il convegno “Ipotesi di ricorso, vincoli ed opportunità dei principali contratti temporanei”, promosso dall’ Ordine dei Consulenti del Lavoro della provincia di Perugia e organizzato da “Ipsoa Scuola di Formazione”.

Il convegno era valido ai fini della formazione obbligatoria per i Consulenti del Lavoro e prevedeva il riconoscimento di quattro crediti formativi.
Dopo un caloroso saluto di benvenuto e una breve introduzione sui temi del convegno da parte del Dott. Stefano Ansideri, Presidente Ordine Consulenti del Lavoro di Perugia, e dal Dott. Paolo Biscarini, Presidente ANCL U.P. Perugia, la parola è stata passata alla relatrice Dott.ssa Barbara Maiani.

La Dott.ssa Barbara Maiani già consulente del lavoro, coordinatore “Centro Studi Lavori e Riforme dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia” e Direttore delle Risorse Umane del Gruppo Arkigest, ha affrontato il convegno mettendo in evidenza le caratteristiche generali dei contratti di lavoro a tempo determinato nelle disposizioni di legge e nella contrattazione collettiva e ogni tematica in riferimento il lavoro somministrato.

Tra le case histories illustrate durante il suo intervento, particolare interesse ha suscitato il recente “Caso Foodora”, attraverso il quale sono stati introdotti i diversi contratti di lavoro applicabili e relativi vantaggi competitivi oltre che un focus sul tema della flessibilità oraria.

In chiusura sono state infine approfondite le modalità e i campi di applicazione del  lavoro intermittente, illustrando come viene disciplinato dagli organismi preposti e evidenziando inoltre i campi di applicazione e i dati statistici in riferimento l’ utilizzo dei “vouchers”.

Grazie partecipazione del pubblico presente, che ha mosso molte questioni alla Dott.ssa Maiani  con particolare riferimento ai limiti di legge e agli scenari di applicazione del lavoro somministrato.

Il convegno si è concluso tra i complimenti dei partecipanti e con i saluti del relatore e dei Dott.ri Ansideri e Biscarini, che hanno molto apprezzatole nozioni tecniche, dati statistici, soluzioni professionali illustrati dalla Dott.ssa Maiani, gradendo in particolare l’approccio chiaro e  motivante con il quale sono stati affrontati i non facili temi illustrati.

CORSO PROFESSIONALE “PROGRAMMAZIONE JAVA”

Arkigest, Formatemp, Challenge Srl e Ds Tech insieme per formare Programmatori Java

Arkigest Srl in collaborazione con Formatemp,  Fondo per la formazione e il sostegno al reddito dei lavoratori in somministrazione, Challenge Network, azienda operante nel settore della consulenza aziendale e nella formazione manageriale in partnership con Ds Tech srl, società di consulenza informatica e sviluppo applicativo, ha organizzato un corso professionalizzante totalmente gratuito rivolto a persone in stato di disoccupazione e orientato a fornire le competenze per diventare sviluppatori Java.
Il corso si è tenuto da settembre a novembre 2016 a Roma, nella sede di DS Tech srl, Via Gramsci, 48 a Roma ha avuto la durata di 240 ore per un totale di 30 giorni ( 30 incontri intensivi da 8 ore ciascuno da lunedi al venerdi).
L’iniziativa ha riscontrato grandissima adesione, con un totale di 15 partecipanti, ai quali alla conclusione del percorso è stata offerta la possibilità di essere inseriti in varie aziende del territorio.
 
Perché un corso per Programmatori Java
Questo corso ha come obiettivo quello di introdurre le basi fondamentali per la progettazione e lo sviluppo di applicazioni strutturate ad oggetti, imparando ad utilizzare il linguaggio Java.
Java è un linguaggio di programmazione che permette infatti di ideare programmi anche gestionali con un notevole impatto grafico e di sviluppare applicazioni che girano su qualsiasi piattaforma, dai sistemi Windows, Mac e Linux ai telefoni cellulari di ultima generazione compatibili con il linguaggio Java.
Questo corso ha come obiettivo quello di fornire un apprendimento pratico, immediato e attuale. Studiare Java permette non solo di imparare un moderno linguaggio di programmazione, ma anche di posizionarsi all'interno del mercato del lavoro nei più disparati settori tecnologici.
 
Il percorso formativo

Modulo n. 1: Ciclo dello sviluppo  e principi di programmazione – 8 ore (8 ore teoria)

- Introduzione al ciclo di sviluppo del software; metodologie di gestione; introduzione alla programmazione Object-Oriented; classi e oggetti; campi e metodi statici; costruzione di oggetti; ereditarietà; polimorfismo; overriding e overloading; i package; java come strumento di programmazione.

Modulo n. 2: L'Ambiente di programmazione - 8 ore (4 ore teoria / 4 ore pratica)
- Installazione del Jdk; installazione della sorgente di libreria e della documentazione; ambienti di sviluppo; controllo sorgente: SVN; utilizzo di un ambiente di sviluppo integrato; java Heap; java Stack
Modulo n. 3: Strutture fondamentali di programmazione Java - 16 ore (12 ore teoria / 4 ore pratica)
- Un semplice programma java; tipi di dati; variabili; costanti; operatori; stringhe; controllo del flusso; modificatori di accesso; array
Modulo n. 4: Ereditarietà in Java - 8 ore (4 ore teoria / 4 ore pratica)
- Approfondimento del concetto di ereditarietà; polimorfismo in Java; binding dinamico; cast; classi astratte; gli oggetti Wrapper.
Modulo n. 5: Interfacce  e tipologie di oggetti interessanti - 12 ore (8 ore teoria / 4 ore pratica)
- Proprietà delle interfacce; interfacce e classi astratte; utilizzo delle Collection; principali implementazioni; map; i JavaBean
Modulo n. 6: Generics, Annotation, Enumeration, Autoboxing ed operazioni di Debug – 28 ore (12 ore teoria /16 ore pratica)
- Numero variabile di argomenti; output formattato; tipi generici (Generics); annotazioni e Metadati; autoboxing; ciclo ''for'' migliorato (ciclo ''foreach''); tipo enumerazione; importazione delle costanti statiche; classificazione delle eccezioni; come lanciare una eccezione; intercettazione delle eccezioni; tecniche di debug; utilizzo di un debugger
Modulo n. 7: Infrastruttura applicazini J2EE e Database - 40 ore (16 ore teoria / 24 ore pratica)
- Infrastruttura J2EE basata su tecnologie OpenSource; architettura 3-tier; introduzione ai RDBMS; introduzione SQL; API JDBC e collegamento a Database; JNDI; ConnectionPool e Datasource
Modulo n. 8: Componenti Web Oriented - 24 ore (12 ore teoria / 12 ore pratica)
- Introduzione XML; Servlet; Jsp; Introduzione JSF e Web Service; le Web Application: web.xml, struttura di un war
Modulo n. 9: Enterprise Java Beans  ed application Server J2EE – 8 ore (4 ore teoria / 4 ore pratica)
- Model View Controller, Chain of responsibility, Business Delegate, Session Façade, DAO
Modulo n. 10: Introduzione agli ORM e ad Hibernate – 16 ore (8 ore teoria /8 ore pratica)
- Orm Hibernate mappatura degli oggetti, relazioni one to one, one to many, many to many, HQL e Criteria.
Modulo n. 11: Introduzione ai più diffusi Frameworks OpenSource –  56 ore (20 ore teoria /36 ore pratica)
- Introduzione Spring 4 (DI; Spring Container, Spring AOP, Spring MVC, Spring ORM Hibernate)
Modulo n. 12: Java script– 8 ore (4 ore teoria /4 ore pratica)
- HTML; CSS; Java script; JQuery

CORSO MANAGERIALE: “SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELAZIONALI ORGANIZZATIVE”

Arkigest & Fonarcom insieme per ottimizzare la formazione delle figure manageriali aziendali

Arkigest Srl, in collaborazione con Fonarcom,  Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale, ha organizzato un corso manageriale rivolto ai Direttori e Responsabili Uffici Sede Firenze, Direttori, assistenti di Area e Responsabili di struttura della propria azienda, del Gruppo La Villa Spa, Eukedos Spa, e Edos Srl, aziende operanti nel settore care.
Il corso, ospitato nelle sedi aziendali site a Firenze, ha avuto inizio a maggio 2016 e terminerà a novembre 2016, per un totale di 32 h divise in 4 giornate, tutte curate da Mario Alberto Catarozzo, formatore e business coach professionista di alto livello.
L’iniziativa ha riscontrato grandissimo interesse da parte degli staff delle aziende coinvolte, arrivando ad un numero medio di 30 partecipanti per giornata, che hanno particolarmente apprezzato lo stile didattico e i metodi utilizzati orientati alla massima integrazione tra contributi teorici e situazioni attive, come casi e auto-casi, esercitazioni, simulazioni, role-playing, che hanno favorito un apprendimento di facile e immediata trasferibilità nel proprio contesto di lavoro.
Lo scopo del corso è quello di fornire ai manager la capacità di valorizzare attitudini ed esperienza in tutte le situazioni organizzative, anche quelle più sensibili, dove i comportamenti individuali e collettivi sono più intensi e relazionalmente connotati.

Perché un corso sullo sviluppo delle competenze relazionali organizzative?
Le trasformazioni organizzative e culturali che stanno avvenendo nelle aziende, evidenziano criticità a diversi livelli che afferiscono sia alla dimensione gestionale amministrativa che a quella, più specificatamente, relazionale e trasversale. Se da un lato, infatti, vengono richieste sempre più frequentemente competenze tecniche all’avanguardia, sul versante del management la richiesta è di sviluppare un portfolio di competenze trasversali altrettanto diversificato e ricco.
Da un’attività fortemente orientata al compito e all’adempimento, si passa infatti ad un insieme di processi mutevoli, complessi e in continuo divenire dove le tematiche della flessibilità, del cambiamento, del problem solving e della leadership generativa sono essenziali.
Tale passaggio, culturale e valoriale, che tocca la dimensione intrinseca dell’identità di ruolo segna una linea di confine. Da un passato in cui il must era “fare il dirigente o il manager”, a un “qui ed ora” in cui l’imperativo è “essere gestori”, “essere responsabili”.
In questo quadro, la formazione su competenze trasversali, organizzative e relazionali diventa  fondamentale per riuscire a lavorare in squadra, ottimizzare i processi di scambio informazioni e per raggiungere livelli di performance più elevati.

Programma formativo:
L'obiettivo del corso "Sviluppo delle competenze relazionali e organizzative" è stato di formare il personale sia con funzioni direttive che operative sulle tecniche di risoluzione dei problemi (problem solving), sull' ottimizzazione dei tempi di lavoro, sulla gestione del tempo e dello stress, sulla comunicazione tra uffici, il lavoro di gruppo e le tecniche di negoziazione strategica.
Raggiungere maggiori livelli di efficienza e quindi competitività, oltre che rendere maggiormente autonomi i lavoratori, unito alla riduzione dei tempi di realizzazione dei singoli processi produttivi e la riduzione degli errori nell'operato di ogni singolo lavoratore, è un plus per le aziende

PROGRAMMA DEL CORSO:

1° GIORNO
NEGOZIARE PER GESTIRE I CONFLITTI (CONFLICT MANAGEMENT) - Posizioni, principi, interessi
- La negoziazione oggettiva
- Mediare e conciliare
- La comunicazione efficace in negoziazione
- Gestire le emozioni in negoziazione
- Esercitazioni

TECNICHE PER AFFRONTARE LE SITUAZIONI PROBLEMATICHE (PROBLEM SOLVING) - Problem finding
- Definire il problema: problem setting
- Scomporre il problema per semplificarlo: problem setting
- Sviluppare soluzioni alternative: problem solving
- Come prendiamo le decisioni: decision making
- Agire: decisione taking
- Mappatura e calibrazione

2° GIORNO
TECNICHE PER LA GESTIONE DELLE RELAZIONI (RELATIONSHIP SKILLS) - PNL e mappe della realtà
- Il ruolo delle emozioni nella comunicazione relazionale
- Le leve motivazionali: come riconoscerle e utilizzarle
- Relazionarsi con i clienti e con i colleghi
- Relazionarsi con le autorità
- Saper ascoltare, saper comprendere, saper condurre la relazione

COMUNICARE CON EFFICACIA: IL LINGUAGGIO DEL CORPO E IL PARAVERBALE - Gli assiomi della comunicazione
- Comunicazione verbale, paraverbale, non verbale
- Il linguaggio del corpo
- Il linguaggio persuasivo: tecniche e principi
- Trasformare le critiche in feedback
- I livelli della comunicazione
- I grandi comunicatori della storia: video

3° GIORNO
TECNICHE PER LA GESTIONE DEL TEMPO - Le abitudini in ufficio
- La matrice dei Quadranti di Covey
- Le 6 leggi per la gestione efficace del tempo
- Come recuperare energie e motivazione
- Coinvolgere e motivare i collaboratori
- Come mappare le attività della giornata
- Imparare ad individuare e fissare le priorità
- Programmare secondo priorità, urgenze
- 7 modi per riappropriarsi del tempo
- Delegare con efficacia

LA GESTIONE DELLO STRESS NELL’ATTIVITA’ - Ansia e stress: due compagni di viaggio
- Che cos’è lo stress
- Eustress e distress
- Le fonti dello stress
- Principali cause di stress in ufficio
- Email
- Telefonate
- Riunioni
- Clienti e collaboratori
- Responsabilità e ritmi di lavoro
- L’ambiente di lavoro

4° GIORNO
COME GESTIRE I COLLABORATORI - I principi della leadership personale
- I diversi tipi di leader
- Capo e leader: due modi diversi di agire
- Atteggiamento pro-attivo e re-attivo
- Leadership e carisma
- Leadership e motivazione
- Leadership e vision
- La comunicazione da leader con i collaboratori
- Leadership organizzativa
- Leadership e delega
- Leadership e feedback
- Saper ascoltare
- Saper condividere
- Saper motivare

CORSO PROFESSIONALE “MANAGER ASSISTANT”

Arkigest, Formatemp & Skill Factory insieme per formare Assistenti di Direzione

Arkigest Srlin collaborazione con Formatemp,  Fondo per la formazione e il sostegno al reddito dei lavoratori in somministrazione e Skill Factory, azienda operante nel settore della formazione, ha organizzato un corso professionalizzante totalmente gratuito rivolto a persone in stato di disoccupazione e orientato a fornire le competenze per ricoprire il ruolo di Assistente di Direzione.
Il corso si è tenuto da aprile a maggio 2016 a Bologna, presso la sede di Keplero Servizi  in Via Guglielmo Marconi ed ha avuto la durata di 200 ore per un totale di 27 giorni.
L’iniziativa ha riscontrato grandissima adesione e ai 12 partecipanti alla conclusione del percorso è stata offerta la possibilità di essere inseriti in varie aziende del territorio.

Perché un corso per Assistente di Direzione?

L’assistente di Direzione è una figura professionale che oggi ricopreimportanza strategica all'interno delle organizzazioni, in quanto rappresenta sia un veicolo di trasmissione dell'immagine aziendale che un tramite fondamentale fra il management aziendale e tutto il resto dell’azienda.
Chi ricopre questo ruolo deve possedere competenze sempre più specifiche di problem solving, abilità negoziali, riservatezza ed eccellenti capacità relazionali che superano la semplice e tradizionale funzione organizzativa delle attività,  per diventare un prezioso punto di riferimento per i manager, per i quali è spesso necessario il coordinamento dei rapporti e delle comunicazioni con l’esterno.
Tra le abilità attualmente richieste possiamo elencare: diplomazia, intraprendenza, curiosità, determinazione, affidabilità, capacità di risolvere problemi e imprevisti, ma anche la flessibilità, la capacità di lavorare sotto pressione, l'attitudine a gestire urgenze e priorità e di inserirsi facilmente in ogni tipo di team per diventarne il supporto.
Questo ruolo, che potrebbe essere definito interfunzionale, viene sempre più tenuto in considerazione dalle aziende e quindi deve essere sostenuto e valorizzato tramite programmi di sviluppo e di affinamento delle conoscenze e delle abilità concernenti diversi temi, tra cui la comunicazione, la gestione dei processi organizzativi e dei rapporti relazionali con le diverse dimensioni aziendali

Programma formativo

In relazione a quanto descritto, l'obiettivo del corso promosso e organizzato da Arkigest è stato quello di chiarire  quali  sono  le  competenze, relazionali  e  trasversali  che  esprimono un'elevata qualità del servizio da parte del personale di segreteria.

In particolare il percorso ha fatto focus sui seguenti temi: -    gestione professionale dell'immagine dell'organizzazione nei confronti del suo pubblico (interno ed esterno)
-   capacità di trasferimento di  professionalità, stile e autorevolezza all'interno e all'esterno
-   sviluppo delle abilità e competenze per il raggiungimento dell'equilibrio tra funzioni di supporto e assunzione di responsabilità
-   sviluppo capacità di  comunicazione e consolidamento delle  proprie   capacità   relazionali   per   attuare   una   comunicazione assertiva;
-   organizzazione  dell'attività  operativa  con  metodo  ed  efficienza  nel  proprio  contesto lavorativo;
-   capacità di fornire supporti metodologici per programmare i carichi di lavoro e gestire meglio il tempo;
-   ottimizzazione della gestione e organizzazione viaggi, riunioni ed eventi
-    supporto delle pubbliche relazioni e sviluppo della collaborazione e lo spirito di squadra, riduzione dello stress sul lavoro.

CORSO PROFESSIONALE “ANDROID DEVELOPER”

Arkigest, Formatemp, Challenge Srl e Ds Tech insieme per formare Sviluppatori piattaforme Android

Arkigest Srlin collaborazione con Formatemp,  Fondo per la formazione e il sostegno al reddito dei lavoratori in somministrazione,  Challenge Srl, azienda di formazione e  Ds Tech, azienda operante nel settore delle Tecnologie per software mobile, ha organizzato un corso professionalizzante totalmente gratuito rivolto a persone in stato di disoccupazione e orientato a fornire le competenze per diventare Android Developer.

Il corso si è tenuto da aprile a maggio 2016 a Roma, nella sede di DS Tech srl, Via Gramsci, 48 a Roma ha avuto la durata di 240 ore per un totale di 30 giorni.
L’iniziativa ha riscontrato grandissima adesione, con un totale di 15 partecipanti, ai quali alla conclusione del percorso è stata offerta la possibilità di essere inseriti in varie aziende del territorio.

Perché un corso per Android Developer

Android, sistema operativo per dispositivi mobili sviluppato da Google, è la piattaforma più popolare sul mondo mobile. Lo sviluppatore di applicazioni e di contenuti per smartphone, è una figura professionale emergente, tra le più richieste sul mercato delle tecnologie informatiche, come testimonia il fatto che ormai ogni azienda si dota di un'applicazione per iPhone, Android, etc. Molte società di consulenza, sviluppo e formazione stanno cavalcando l’onda impetuosa dei successi di mercato di tablet e smartphones e propongono questo servizio alle aziende clienti. Le competenze acquisite dai partecipanti permettono di conseguire una specializzazione estremamente attuale e offrono significative prospettive in diverse realtà produttive, in particolare aziende specializzate nel fornire ad altre imprese servizi avanzati di tipo tecnologico e informatico, tipicamente software house.

Il percorso formativo

Il Corso in Android Developer, venendo incontro alle esigenze di formare sviluppatori aggiornati su questo settore in perenne aggiornamento, è finalizzato a fornire una panoramica completa dei principali aspetti che caratterizzano il framework del sistema Android.

Il corso approfondisce sui seguenti argomenti: - Sviluppo componenti per applicazioni mobili
- Ingegnerizzazione componenti per applicazioni mobili
- Adattamento della documentazione
- Supporto in fase di test e fasi successive
- Debug dell’applicazione suggerendone il miglioramento
- Conoscenza di specifici framework per lo sviluppo di applicazioni
- interazione con applicazioni di database
- portabilità dell’applicazione mobile su android

Sono stati trattati i temi dei diritti e doveri dei lavoratori temporanei e sono state fornite le nozioni generali sul tema di salute e sicurezza e salute nei luoghi di lavoro con riferimento alla lettera a) del comma 1 dell'articolo 37 del D.lgs. 81/08 e all'accordo in sede di conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato e le Regioni autonome di Trento e Bolzano n. 221 del 21/12/2011.
Al termine del percorso formativo, i partecipanti hanno acquisito le competenze per installare, configurare ed utilizzare gli ambienti di sviluppo necessari per realizzare applicazioni mobile in ambiente Android, cosi da potersi reinserire nel mondo del lavoro sia come sviluppatori junior che come gestori di progetti di sviluppo software.

CORSO AGGIORNAMENTO PERSONALE SOCIO SANITARIO & FISIOTERAPICO

Arkigest organizza un corso di aggiornamento per lo staff del Pensionato San Giuseppe di Quattro Castella (Gruppo La Villa)

Arkigest Srl, in collaborazione  con una società di Consulenza Servizi Socio Sanitari presente nel territorio di Reggio Emilia, ha organizzato un corso di aggiornamento totalmente gratuito rivolto al  personale socio sanitario e  fisioterapico impiegato presso il Pensionato San Giuseppe di Quattro Castella, struttura residenziale per anziani appartenente al Gruppo La Villa Spa.

Il corso si è tenuto da ottobre a novembre 2016 presso la struttura di Quattro Castella e ha avuto la durata di 36ore divise in 9 giornate da 4 ore ciascuna.

L’iniziativa ha riscontrato grandissima adesione da parte dei partecipanti, che hanno molto apprezzato le indicazioni fornite dalla docenteManuela Bettuzzi, qualificato Consulente Servizi Socio Sanitari, il cui curriculum  è presente anche nel sito www.almasocialcare.it  Ai partecipanti alla fine del corso è stato rilasciato materiale informativo degli argomenti trattati.

Obiettivi del corso

L’obiettivo del corso è stato quello di: - 1) aiutare i discenti a riconoscere ed interpretare, liberi da giudizi e pregiudizi, gli stati d’animo ed i bisogni dei familiari, ad approcciarli in modo corretto, evitando così malintesi e cattiva percezione del servizio.
- 2) collaborare in modo efficace e costruttivo con i colleghi anche in situazioni di stress  


Il percorso formativo

Il corso ha approfondito argomenti in relazione a alla necessità di gestire i rapporti con le famiglie degli ospiti e migliorare i rapporti interpersonali con i colleghi. In particolare sono stati sviluppati i seguenti argomenti:

- Comunicazione ed errate interpretazioni: pregiudizio, preconcetto, alibi, senso di inferiorità, paure;
- Il giudizio e la tolleranza
- I fattori  tecnici e relazionali che determinano una buona percezione del servizio
- La qualità del servizio: il servizio atteso ed il servizio percepito
- Il cliente giustamente soddisfatto, ingiustamente soddisfatto, giustamente insoddisfatto e ingiustamente insoddisfatto
- Le emozioni e le reazioni dei familiari
- I comportamenti dei familiari in relazione alle emozioni
- Come gestire il rapporto con il familiare in base al comportamento assunto


Pensionato San Giuseppe appartiene al Gruppo La Villa, azienda operante nel settore socio-sanitario dal 1996 che fornisce servizi residenziali per anziani non autosufficienti e categorie fragili.
Attualmente il Gruppo gestisce 23 strutture e si estende su sei Regioni, tra cui Piemonte, Lombardia, Toscana, Liguria, Emilia Romagna, offrendo ai propri clienti quasi 1800 posti letto complessivi.
Maggiori informazioni su www.lavillaspa.it